La sauna infrarossi: tecnologia e benessere


La sauna infrarossi è un tipo di sauna alternativo alla classica sauna finlandese o al bagno turco ed è un prodotto innovativo nel campo dei trattamenti per il benessere e la cura del corpo.

Cos’è la sauna infrarossi
Come la sauna finlandese, anche la sauna infrarossi consente di fare un bagno di calore secco ma con la fondamentale differenza che non genera vapore né tantomeno umidità e, per questo motivo, è preferita da chi non tollera il forte calore e l’aria umida sprigionati dalla sauna tradizionale e da chi non gradisce particolarmente fare una doccia fredda all’uscita dalla cabina.
La sauna infrarossi, infatti, viene utilizzata ad una temperatura nettamente inferiore rispetto alla sauna finlandese (60 gradi anziché 80 -100) e ciò è reso possibile dalla tecnologia a infrarossi che riscaldano il corpo senza riscaldare eccessivamente l’aria circostante.
La temperatura più bassa non influisce però sull’assorbimento del calore da parte del corpo dal momento che, anzi, l’organismo assorbe il calore generato dagli infrarossi più di quanto assorba quello generato dall’aria della sauna classica.

Come si utilizza e quali benefici procura
Grazie alle temperature più basse che caratterizzano la sauna infrarossi, e poichè non è necessario alternare la fase calda alla fase fredda, è possibile effettuare un trattamento più lungo rispetto alla sauna tradizionale e rimanere all’interno della cabina fino a venti o trenta minuti. La sudorazione ha inizio dopo una decina di minuti dalla permanenza in cabina ed asciugando di continuo la pelle si permette che essa prosegua senza alcun problema.
Alcuni dei benefici psicofisici che la sauna infrarossi garantisce sono simili a quelli che si ottengono utilizzando la sauna tradizionale: un generale rilassamento dovuto all’effetto del calore, la depurazione profonda dell’organismo e la purificazione dell’epidermide grazie all’abbondante sudorazione, la riduzione dell’incidenza dei raffreddori comuni, il miglioramento delle vie respiratorie affette da asma e bronchiti, il miglioramento della circolazione sanguigna.
La sauna infrarossi procura però anche ulteriori effetti benefici per il corpo: è in grado di alleviare i dolori dovuti a stanchezza cronica ed i dolori articolari nelle persone con malattie reumatiche, è utile nel trattamento dei disturbi del sonno, sembra dare sollievo anche alle persone affette da psoriasi e talvolta può aumentare la produzione di latte nelle neo mamme.

Cosa bisogna sapere sulla sauna infrarossi
Quando si effettua una seduta di sauna infrarossi è indispensabile ricordare di non introdurre nella cabina cellulari, personal computer o altri congegni elettronici, nessun gioiello o monile di qualsiasi tipo (neanche gli occhiali da vista), nessun prodotto chimico e/o disinfettante. Al termine della seduta nella sauna infrarossi poi sarebbe consigliato effettuare un massaggio ed evitare invece gli allenamenti sportivi e le docce troppo calde o troppo fredde.
Sarebbe meglio evitare di entrare in cabina se si hanno infezioni cutanee, se si è febbricitanti, in uno stato di malessere generals o in stato di gravidanza, se si assume insulina e se si è convalescenti. È bene, infine, limitare le sedute di sauna infrarossi a due o tre volte a settimana.