La cucina tradizionale emiliana più gustosa ti aspetta a Rubiera (RE)


In tutta Italia, scegliendo di assaggiare in qualsiasi territorio le ricette tipiche della tradizione, si avrà la certezza di mangiare sempre bene. Il nostro paese è infatti un vero e proprio paradiso per i buongustai che, non a caso, da tutto il mondo arrivano qui per gustare le nostre inimitabili specialità gastronomiche (senza dimenticare poi gli eccellenti vini e liquori).

Piatto di cappelletti emilianiUna delle regioni del belpaese che meglio incarnano l’amore per la buona tavola e la passione per l’altissima qualità degli ingredienti, nonché per il rispetto di una tradizione plurisecolare, è l’Emilia Romagna i cui salumi e formaggi sono conosciuti ai quattro angoli del pianeta: dal Parmigiano Reggiano al Culatello di Zibello, dal Prosciutto di Parma alla Mortadella di Bologna, solo per citare alcuni dei prodotti più rinomati.

Ma in questa generosa regione italiana si può incontrare anche una altrettanto generosa cucina tradizionale: emiliani sono ad esempio i cappelletti e i tortelli, squisite paste ripiene adatte in ogni stagione dell’anno, ma anche i bolliti e gli arrosti serviti con gustose salsine e contorni di verdure.

Per dirla con le parole del geografo francese Jean Brunhes, “Mangiare, è incorporare un territorio” e chi desidera fare proprio il patrimonio emiliano legato alle bontà enogastronomiche potrà trovare pane (e non solo quello!) per i propri denti a Rubiera (RE), dove si trova l’apprezzato ristorante “Clinica Gastronomica Arnaldo”.

Questo tempio della buona cucina, in una location storica dal fascino suggestivo, propone ai suoi clienti ricette selezionate e preparate da mani esperte secondo tradizione. Scoprile tutte su clinicagastronomica.net.