Gli impianti CIP al servizio delle moderne industrie alimentari


Nelle aziende che lavorano prodotti alimentari, le attrezzature impiegate a livello produttivo possono essere pulite mediante sistemi “Clean In Place” (CIP) oppure “Clean Out Of Place” (COP).

Come dice il nome, il secondo approccio consiste nella pulizia dell’attrezzatura al di fuori della sua normale ubicazione, mentre le tecnologie CIP consentono un rapido trattamento in loco.

Impianto cipI sistemi Clean In Place sono in grado di effettuare una pulizia e una sanificazione migliore delle attrezzature produttive, attraverso processi automatici che garantiscono un ottimale grado di sicurezza alimentare e qualità del prodotto finito.

Le attrezzature CIP sono di fatto delle unità che vengono collegate alla attrezzature produttive complesse, quelle che per intenderci sono formate da serie di tubi, cisterne ed altri elementi chiusi che altrimenti sarebbe impossibile, o comunque estremamente difficile, dover smontare ogni volta per pulire in profondità.

La presenza di impianti CIP, di fatto, assicura che all’inizio di ogni nuovo ciclo produttivo l’impianto si trovi nelle condizioni igieniche ideali attraverso l’effettuazione di una serie di lavaggi mediante detergenti e risciacqui, adottando di volta in volta le temperature più efficaci.

Esistono in commercio molte diverse tipologie di impianti di pulizia e sanificazione di questo tipo ma, in fase di scelta, non vale l’approccio “è più grande, quindi è migliore”. Tutt’altro, a fare la differenza sono invece le caratteristiche tecniche dell’equipaggiamento con particolare riferimento alla potenza e all’ottimizzazione dei consumi energetici, di acqua e detergenti.