Gli orologi industriali con contasecondi indipendente


Il concetto del tempo e della suddivisione delle giornate in frazioni più piccole – ore, minuti e secondi – sono dati di fatto per noi, ma che per lungo tempo sono stati oggetto di animate discussioni. Ma cos’è in effetti il tempo? Secondo il mondo della fisica si tratta di una dimensione fondamentale dell’universo, che si accosta alle tre dimensioni spaziali (assi x, y e z).

Altri invece non sono d’accordo sul fatto che il tempo sia una dimensione a tutti gli effetti, quanto piuttosto un’astrazione mentale che consente di mettere in ordine e di Orologio con contasecondi indipendenteparagonare gli eventi: in sostanza il tempo non esiste in quanto tale, ma si tratta di un nostro modo di rappresentare le cose.

Discorsi senza dubbio affascinanti, questi, su cui l’uomo si è arrovellato per secoli, ma che tendono a perdere la loro importanza quando si parla della vita di tutti i giorni – specialmente lavorativa – perché il tempo esiste eccome, e occorre adeguarvisi.

Gli orologi di tipo professionale che comunemente si trovano presso aziende e uffici sono dotati di quadranti con lancette che indicano ore e minuti ma, in determinati contesti produttivi, è necessario un sistema un po’ più “raffinato” per monitorare il passaggio del tempo.

Queste esigenze possono essere soddisfatte appieno dagli orologi industriali dotati di contasecondi indipendente, che in pratica presentano due quadranti affiancati: da un lato la classica indicazione di ore e minuti e, dall’altra, un apposito quadrante che segna i secondi. Dispositivi di questo tipo sono fondamentali in sale di registrazione, laboratori e altri contesti in cui ogni secondo conta.