Fotografia di matrimonio: il vero wedding photojournalism


Nel mondo della fotografia di matrimonio da qualche anno ormai si è prepotentemente imposto il termine wedding photojournalism, ovvero il fotogiornalismo di nozze, uno stile quindi molto simile ai reportage dei reporter professionista.

In www.wpja.com definisce quali sono i tratti distintivi e quasi obbligatori di questo stile. Non a caso l’iscrizione stessa al sito è subordinata al rispetto di tutta una serie severissima di requisiti da rispettare.

Ma questo termine così inflazionato, trova poi un reale riscontro tra i fotografi di matrimonio in Italia?

Il giovane fotografo di matrimoni freelance Juan Carlos Marzi, ci illustra la sua personale idea di wedding photojournalism.

Prima di tutto delle foto di nozze realizzate secondo questo stile devono essere quanto più naturali e spontanee, con un uso limitatissimo di scatti in posa, a meno che questo non sia espressamente richiesto dagli sposi.

Secondariamente il fotografo di matrimonio non deve essere una presenza “ingombrante” all’interno  dei festeggiamenti e della cerimonia. Gli ospiti in particolare non devono avere la sensazione di avere l’obiettivo puntato addosso.

Un fotografo di matrimonio affine a questa corrente deve “viaggiare leggero” con un hardware limitato e soprattutto senza assistenti con specchi o altri materiali tecnici.

Per Juan Carlos Marzi da sempre cultore della street photography rispettare questi paradigmi è qualcosa di estremamente naturale ed automatico. Immortalare particolari apparentemente insignificanti ma a posteriori carichi di emozione, fotografare i bimbi e gli animali ai matrimoni, passare con scioltezza da bianco e nero al colore a seconda del mood che vogliamo far assumere alla foto.

Juan Carlos Marzi opera nelle province di Pordenone, Udine e Treviso. Tanti clienti in Veneto e Friuli lo hanno già scelto. Perché non unirti a loro?