Differenze tra formati video AVI, MKV, MP4, codec e container


Inanzitutto per spiegare la differenza tra i formati di file video e audio significa capire il significato di termini come codec, container e compressione. Riuscire a capire questa differenza fa si che possiamo comprendere perchè un formato può essere riprodotto oppure no dal nostro lettore DVD, dal computer o dallo smartphone.

Il codec è uno strumento che codifica ed elabora il video e lo memorizza; i codec utilizzano algoritmi per ridurre e comprimere efficacemente la dimensione del file video e lo decomprime quando è necessario.

La compressione con perdita di dati (Lossy Compression) è quella più frequente anche se si perde un pò di qualità in termini dell’audio e del video. Ma perchè un file deve essere compresso? Perchè un singolo file, senza compressione, occuperebbe l’intera memoria.

La compressione senza perdita di dati invece funziona come i più famosi formati ZIP e/o RAR. Attraverso l’uso di algoritmi intelligenti, il file viene compresso ma non perde qualità.

I Codec più popolari sono:

  • XviD / DivX
    L’XviD è un open source creato come alternativa gratuita al posto del codex commerciale DivX. Entrambi questi codec possono decodificare l’uscita dall’altro.
  • MPEG – 4 è probabilmente il formato in streaming più comuni ed è utilizzato per la codifica audio degli MP3
  • H.264 è il formato più popolare per i video ad alta definizione. I file compressi in questo formato occupano la metà degli spazi comuni ed hanno una maggiore qualità.

Diversi dai codec sono i container, ossia i formati di file che includono al loro interno audio, video, codec ed eventuali metadati, menu, sottotitoli e informazioni varie, tutti insieme.

I formati video più comuni si riferiscono ai diversi container e sono:

  • AVI, lo standard usato sui PC Windows, sviluppato da Microsoft ed ha una qualità abbastanza alta.
  • Flash Video (FLV, SWF), lo standard dei video online, oggi sempre più in disuso e che verrà sostituito con lo standard HTML5.
  • MKV (Matroska) è il formato più adattabile, progettato per supportare quasi tutti i formati audio o video, molto efficiente dal punto di vista della qualità ed è ottimo per i film in HD.
  • MP4 è il formato consigliato per caricare video su internet in siti come VImeo o Youtube che lo considerano il formato preferito.

E’ un formato ampiamente supportato dalla maggior parte dei lettori multimediali ed è il formato più comune utilizzato per i video online.

  • VOB (DVD Video Object ) è il container dei DVD
  • MOV è il formato video creato da Apple per il suo lettore Quicktime.

Per fortuna è sempre possibile convertire i tuoi video divertenti, video di matrimonio o dei tuoi cari, attraverso alcuni programmi gratuiti che vedremo nel prossimo articolo.