Curare l’alopecia androgenetica


L’alopecia androgenetica è una tipica forma di calvizie che interessa soggetti sia maschili e femminili, che hanno più probabilità di essere colpiti negli anni dell’adolescenza. Esistono diverse strategie curative utili per far fronte alla perdita dei capelli tipica dell’alopecia androgenetica.
In genere gli uomini che sono alla ricerca di una cura per l’alopecia androgenetica risulta possibile ricorrere all’autotrapianto, alternativa utile soprattutto in causa di alopecia androgenetica con origini ereditarie. La medicina estetica è un ambito che è opportuno considerare quando si parla di cure per l’alopecia androgenetica. Questa branca medica consente infatti di ricorrere a opzioni come la biostimolazione dei follicoli tramite cellule staminali provenienti dal sangue del paziente.

L’alopecia androgenetica può essere trattata anche grazie a presidi farmacologici. Ecco alcuni dei più utilizzati:

  • Finasteride: farmaco impiegato soprattutto per la cura dell’alopecia androgenetica maschile.
  • Alfatriodol: farmaco che agisce inibendo l’azione dell’enzima 5-alfa-reduttasi, che ha un ruolo fondamentale nel blocco dello sviluppo dei follicoli. La sua somministrazione avviene a livello topico.
  • Sulfasalazina: questo farmaco è un immunomodulatore indicato anche per il trattamento dell’alopecia areata.

Esistono anche diversi rimedi naturali utili contro l’alopecia. Quali sono? Si tratta soprattutto di prodotti erboristici, che risultano maggiormente efficaci se distribuiti sul cuoio capelluto con un massaggio.
Tra queste soluzioni di cura contro l’alopecia androgenetica è possibile ricordare gli oli essenziali a base di timo, olmo e noce. La miglior strategia per curare l’alopecia è però quella di fare un autotrapianto di capelli in modo che sia possibile innestare direttamente i propri capelli.
Può risultare particolarmente utile anche frizionare il cuoio capelluto con estratti di the verde o di gingko biloba. Sempre nel novero delle cure naturali utili contro l’alopecia è possibile ricordare i Fiori di Bach, in particolare il Cherry Plum. Se l’alopecia è legata a stress può risultare vantaggioso accompagnare una di queste alternative terapeutiche con l’assunzione di presidi farmacologici aventi l’obiettivo di contrastare gli stati di ansia.