Cosa sono e come funzionano i Tarocchi


Conosci i Tarocchi? Ti sei mai fatto leggere le carte?

Noi www.cartomantidellaserenita.com ti spieghiamo cosa sono i Tarocchi e come funzionano.

Intanto devi sapere che gli attuali Tarocchi derivano dal classico mazzo di carte che era popolare nel nord Italia nel XVI secolo.

O meglio detto, le 56 carte del mazzo classico attualmente rappresentano gli Arcani Minori e, come ben saprai, sono divisi in 4 semi: bastoni, coppe, picche e ori. Ogni seme ha 10 carte numerate dall’Asso al 10 e 4 carte con delle figure (Servo, Cavaliere, Regina e Re).

A queste 56 carte si aggiungono altre 22, gli Arcani Maggiori. Questi sono costituiti da figure altamente simboliche dal punto di vista mitologico e religioso; ci sono pure carte con archetipi universalmente riconosciuti, come dice Carl Jung.

Perché si chiamano Arcani Maggiori e Arcani Minori?

La parola “arcano” deriva dal latino “nascosto” che a sua volta deriva da “arca, scrigno”. E di questo si tratta, di un linguaggio nascosto, ermetico, noto solo a pochi.

Anche se al giorno d’oggi sono molte le persone che di mestiere fanno le cartomanti e che quindi conoscono questo linguaggio nascosto e sanno interpretare i simboli delle carte. In questo contesto il cartomante fa da traduttore fra il significato dei simboli delle carte e il consultante.

Come ti dicevo, le carte vengono divise in Arcani Maggiori e Arcani Minori, questo perché c’è una grande distinzione fra i due tipi di arcani.

Gli Arcani Maggiori, come si desume dal nome, sono i più importanti in quanto rivelano le fondamenta della vita del consultante.  Mentre che gli Arcani Minori rivelano come il consultante si confronta con lo mondano e superficiale.

Questo è, a grandi linee, una descrizione dei Tarocchi. Anche se ci sarebbe molto da approfondire…