Combattere smagliature e cellulite


Cellulite e smagliature: due inestetismi da combattere.
La lotta comincia dalla prevenzione.
Cellulite e smagliature sono due tipi di inestetismi che prima o poi affliggono la vita di ogni donna.
Entrambi dovuti ad una predisposizione genetica e all’azione degli estrogeni, sono aggravati da cattive abitudini alimentari e dalla sedentarietà.
Per questo motivo, il primo passo per combatterli, è seguire una dieta sana ed eliquibrata, ricca di frutta, verdura e cereali integrali e povera di grassi, carni rosse, latticini, sodio e cibi raffinati.
Bere molta acqua è indispensabile per ridurre la ritenzione idrica e garantire una corretta idratazione.
L’esercizio fisico è l’altro ingrediente fondamentale per migliorare la cellulite e le smagliature.
L’allenamento aerobico, come la corsa, il walking o il nuoto, velocizza il metabolismo dei grassi e riattiva la circolazione; tonificare i muscoli previene e cura la flaccidità dei tessuti che mette in risalto gli inestetismi.

Cellulite, cos’è e come curarla

La cellulite è un’ipertrofia dei componenti connettivi e adiposi del tessuto sottocutaneo localizzata soprattutto nella zona dei fianchi, glutei e cosce e tipica del sesso femminile.
E’ dovuta a uno squilibrio tra la quantità di plasma trasudato dai vasi venosi e la capacità di eliminazione del sistema linfatico che porta ad un edema interstiziale ed all’ingrossamento delle cellule adipose.
Le principali terapie per combatterla sono:
– mesoterapia: per mezzo di piccoli aghi vengono iniettate nell’ipoderma sostanze che attivano la circolazione, drenano i liquidi e stimolano il ricambio delle cellule adipose;
– linfodrenaggio: massaggio volto a rimettere in moto la circolazione linfatica per eliminare i liquidi in eccesso e le scorie metaboliche;
– pressoterapia: gli arti inferiori vengono progressivamente gonfiati seguendo il percorso della circolazione venosa e linfatica.
– liposuzione: adatta alle forme di cellulite più avanzata (cellulite sclerotica), consiste nell’aspirazione, mediante una cannula, di tessuto adiposo sottocutaneo.

Cosa sono le smagliature e come si combattono

Le smagliature, denominate in gergo medico strie atrofiche, sono delle striature della cute localizzate nelle zone che subiscono maggiore stiramento, quali addome, fianchi, natiche e interno coscia. Nei periodi iniziali della loro comparsa presentano un colore rosso-violaceo e sono in rilievo; col passare del tempo assumono un colorito bianco perlaceo e sono molto simili a delle cicatrici.
Le principali cause sono i cambiamenti di peso eccessivi e troppo veloci e la gravidanza.
Le terapie più efficaci per combattere le smagliature sono:
– biodermogenesi: rimedio di medicina estetica che, attraverso un rullo che emana radiofrequenze e impulsi elettrici, stimola la formazione di collagene per riempire le smagliature;
– peeling chimico: pulisce lo strato cutaneo superficiale dalle cellule morte e favorisce la rigenerazione dell’epidermide;
– laser: rimuove strati superficiali di pelle rendendola anche più tonica e aumentandone lo spessore.
– trilix: trattamento che rimuove chirurgicamente lo strato di pelle interessato dalle smagliature.