Le case in legno sono a Parma un’ottima alternativa agli edifici antisismici


Molte zone italiane sono a rischio sismico e, anche dove tale rischio non è ai massimi livelli, si possono verificare ugualmente dei terremoti distruttivi come ad esempio è avvenuto in Emilia nel 2012.

Logo dello Studio Bertolini di ParmaPeriodicamente, in occasione di questi eventi, viene riportata all’attenzione del pubblico l’importanza delle costruzioni antisismiche. Ma come si costruisce una casa a prova di terremoto?

A livello dei materiali una delle risorse più importanti è il calcestruzzo armato precompresso che, insieme al cemento rinforzato con barre di acciaio al carbonio, viene ampiamente usato per l’edilizia antisismica. È inoltre necessario costruire edifici che abbiano il più possibile una forma simmetrica e che siano privi dei giunti che spesso si rivelano gli elementi più a rischio di rottura in caso di evento sismico.

Un’ottima alternativa è rappresentata dalle case antisismiche in legno, che offrono il vantaggio di essere realizzate con un materiale che naturalmente resiste alle onde di terremoto grazie alla sua elasticità. Una casa di questo tipo offre in più il vantaggio di essere isolata sia termicamente che acusticamente, senza dimenticare l’ecosostenibilità delle materie prime impiegate per la costruzione.

Si occupa della costruzione di case in legno a Parma lo Studio Bertolini, apprezzata realtà del territorio ducale che lavora a ogni suo progetto con dedizione e competenza: scopri la qualità delle abitazioni ecologiche e i loro vantaggi su studiobertolini.com.