Carene e customizzazione delle moto: possibilità infinite


Installare una nuova carena nella propria moto può dare un aspetto molto diverso al nostro mezzo a due ruote ed è un trend in costante crescita tra gli appassionati. Scopriamo insieme i dettagli e le caratteristiche di questa customizzazione.

Sempre più appassionati personalizzano la propria carena, perché?

Il primo motivo è sicuramente quello delle prestazioni: una carena messa appunto migliora l’aerodinamicità del nostro mezzo, riducendo i consumi e migliorando la velocità e la tenuta. La carenatura infatti è la parte della moto che influisce di più, perché permette di “tagliare” l’attrito dell’aria e di rendere questo meno incidente sulle prestazioni della moto. Oltre a questo moltissimi appassionati la cambiano anche per un fattore estetico: per esempio su 666 Carbon le carene per moto più viste sono quelle che riportano aerografie e sticker dei modelli dei campioni del moto GP e non solo.

Altri esempi di customizzazione

Le modifiche delle moto non si fermano certamente all’involucro esterno: i cambiamenti spesso riguardano buona parte della moto stessa. Per esempio, si può rendere il manubrio molto più largo rispetto al normale,  alleggerire il mezzo usando materiali diversi (come la fibra di carbonio o la vetroresina) o spostare più avanti la ruota davanti.
Senza perderci in discorsi super tecnici, moltissimi appassionati di motociclismo rivedono anche parti meccaniche del proprio mezzo, preferendo sospensioni rispetto ad altre o cerchioni di una materiale piuttosto che di un altro. L’obiettivo dei cosiddetti “motari” è quello di personalizzare al massimo il proprio mezzo, rispecchiando la propria personalità e staccarsi dalla massa. Qualcuno inserisce un motivo o un disegno importante nella propria storia, altri inseriscono il numero di gara del loro campione preferito e altri si limitano a scegliere un colore particolare con cui verniciare la propria moto.

Come si personalizza una carena

Dato che si parla di personalizzazione, sicuramente si capisce subito che non ci si può limitare a scegliere una grafica predefinita, per quanto particolare sia. Per questo moltissimi si  affidano a un grafico per comporre un disegno o un motivo pensato apposta per la propria moto. Questo progetto poi viene inviato a una piattaforma come Carbon che farà in modo di trasformare l’idea in realtà. I designer poi correggeranno la grafica per poterla inserire sulla carena della moto. Vanno scelti anche i materiali: la fibra di carbonio è costosa ma ha la resa migliore su strada, l’alternativa è la vetroresina. Il materiale viene poi modellato sul tipo di moto su cui poi verrà montato e verniciato usando vernici specifiche per resistere all’attrito dell’aria, urti e cadute.