Calcolatrici casio: per scuola ed ufficio


La calcolatrice Casio è famosa per essere uno strumento ottimo, da un punto di vista scientifico e grafico!
Essa è utile per la scuola e per l’ufficio.
Sotto il primo aspetto, la stessa impresa produttrice ha promosso il cosiddetto Progetto Educational, avviando una stretta e solida collaborazione tra Istituti scolastici ed insegnanti, al fine di supportare le docenze con la calcolatrice Casio.
In particolare, il predetto progetto sostiene i docenti di matematica nel trasferimento delle nozioni di tali materia.
Per gli studenti, invece, l’impresa dà ausilio nella scelta della calcolatrice Casio, maggiormente confacente alle esigenze dell’apprendimento.
Le tipologie di calcolatrici Casio sono, infatti, innumerevoli.
La prima calcolatrice Casio compatta, completamente elettronica, è stata realizzata nel 1956 dai fratelli Kashio e, da allora, l’impresa ne ha prodotto una varietà eterogenea.
Nel 1965, l’azienda ha dato vita alla 00, la prima calcolatrice da banco con memoria integrata.
Nel1972,  è nata la Casio mini, che è stata la prima calcolatrice tascabile immessa sul mercato.
Negli anni successivi, è anche apparsa la prima calcolatrice scientifica: la FX-10.
Negli anni ’80, la SL-800, la calcolatrice formato carta di credito, è diventata un simbolo di quel periodo.
Nel 1985, sono state commercializzate le calcolatrici scolastiche, tra le quali si annovera la FX-7000G, la prima calcolatrice grafica.
Il 2004, è l’anno dell’uscita della rivoluzionaria FX-82ES, una calcolatrice tecnico-scientifica, fornita di display naturale, che fa visualizzare le formule matematiche nello stesso modo, in cui appaiono sui libri.
Nel 2011, la tecnologia fa passi da gigante, realizzando la prima calcolatrice grafica con display LCD a colori e la possibilità di immettere immagini prese dall’esterno.
Fino ad oggi, l’impresa produttrice si è specializzata nella creazione di differenziate categorie della calcolatrice Casio.
Come è agevolmente verificabile sul sito ufficiale della Casio, vi sono molteplici tipi di calcolatrice, a seconda delle esigenze del consumatore e dell’uso che ne deve fare.
Ci sono le calcolatrici scolastiche, adatte per la scuola primaria (utili, tascabili, coloratissime ed elementari nell’utilizzo), per la scuola media (tecnico-scientifiche), per le scuole superiori (tecnico-scientifiche, grafiche e maggiormente complesse, idonee per particolari elaborazioni di dati) ed, infine, per l’università.
Tra queste ultime, vi è la FX-CP400, fornita di ampio display, schermo tattile per l’utilizzo con uno stilo, zoom, schermo rotabile, calcolo di differenziali interattivo, tastiera virtuale, software aggiornabile e possibilità di collegamento al personal computer.
Non mancano, infine, le calcolatrici Casio, utilizzabili per l’ufficio, come quella finanziaria FC-100V, che ha funzioni di ammortizzazione dei prestiti, calcolo del margine e dell’interesse composto.
Per la scuola e per l’ufficio, dunque, è utilizzabile la calcolatrice Casio, che consente di fare complessi calcoli matematici e finanziari, ottenere risultati sotto forma di tabelle ed elenchi, analizzare foto ed usare programmi grafici!