I bungalow prefabbricati sono economici


Con la crisi economica che ha investito anche il settore immobiliare, alcune case in Italia hanno aumentato il loro costo di vendita, altre al contrario hanno subito un calo del prezzo: in questo scenario sono tornate in auge le care vecchie case di legno, prima caratteristiche di specifici luoghi, oggi tendenza generalizzata. I costi delle case in legno sono molto minori rispetto alle corrispettive in mattoni, pur offrendo le medesime – se non migliori – prestazioni in fatto di sicurezza, robustezza e isolamento. È aumentata anche la vendita di bungalow in legno prefabbricati. Il bungalow, come si sa, è un tipo di casa caratterizzato da un unico piano coperto da una grande gronda sporgente. Questo tipo di costruzione rappresenta di fatto il sogno di molti.

E in effetti i bungalow prefabbricati sono economici. Nell’ottica di una scelta o di una costruzione da zero della propria casa in legno, bisogna però tener conto di diversi fattori, quali il tipo di architettura e di design, l’abitabilità dell’edificio, le offerte del mercato riguardo ai prezzi, il tipo di produzione e progettazione del modello e così via. Tuttavia l’idea che a bassi costi di case in legno o a vendita di bungalow in legno prefabbricati possano corrispondere unicamente strutture preconfezionate, lamellari o no, come unici blocchi con misure predefinite, è oggi erronea e ormai superata. Molti prefabbricati attualmente sono infatti costruiti secondo le precise indicazioni dei futuri proprietari, in base alle loro esigenze, allo spazio e naturalmente al budget a disposizione. La realizzazione viene, in poche parole, eseguita su misura. Per le loro caratteristiche di sostenibilità ambientale, economicità e qualità, le case prefabbricate e personalizzate di legno sono considerate da molti esperti del settore le abitazioni del futuro, che rispettano l’ambiente e ottimizzano l’economia.

Oggi la maggior parte delle case e dei bungalow in legno vengono costruiti su progetti moderni, che si dividono in due macrocategorie. La prima utilizza il cosiddetto sistema ‘blockhaus’, un sistema millenario e diffuso fino a ieri soprattutto tra le popolazioni nordiche per la costruzione delle baite. In questo caso il progetto della casa prende vita a partire dai muri, che vengono incastrati tra loro e divengono quindi autoportanti, secondo un sistema brevettato. Oggi questo metodo permette di costruire ogni modello, per cui i costi di case in legno di questo tipo risultano certamente vantaggiosi, così come economica risulta la vendita di bungalow in legno prefabbricati. La seconda categoria utilizza invece il sistema cosiddetto ‘platform frame’, che offre una maggiore possibilità di scelta e personalizzazione degli ambienti e il cui progetto risulta più contemporaneo, con la possibilità di utilizzare infissi in vetro. È un tipo di casa molto adatto alla città, in cui si ha anche la possibilità di un giardino. È ecosostenibile, con elevato isolamento termico e realizzato seguendo le normative della classe energetica A.