BES. Partito il progetto di formazione sui Bisogni Educativi Speciali


LO STAFF DEI SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI CORISono iniziati gli incontri di formazione sul tema dei “Bisogni Educativi Speciali” – BES – che vedono impegnati l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Cori e l’Istituto Comprensivo Statale ‘Cesare Chiominto’. 59 gli insegnanti della scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado di Cori e Giulianello che hanno partecipato al primo appuntamento presso la ‘V. Laurienti’. Il corso è tenuto dalla psicologa del Servizio di Integrazione Scolastica del Comune di Cori, specializzata in psicologia clinica, psicoterapeuta sistemico relazionale e mediatrice familiare.
Il progetto rientra nelle iniziative rivolte ai docenti per l’aggiornamento e la conoscenza di alcune tematiche rilevanti per lo svolgimento del loro lavoro quotidiano. Nello specifico la formazione sui BES – Bisogni Educativi Speciali – consente di acquisire strumenti utili ed efficaci per migliorare l’approccio al singolo alunno secondo le diverse e personali caratteristiche, attuando il principio della personalizzazione dell’insegnamento sancito già dalla Legge 53/2003 ed oggi meglio definito nella direttiva ministeriale del 27/12/2012: “Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica”.
Nella realtà odierna si constata che in ogni classe ci sono ragazzi che presentano Bisogni Educativi Speciali (BES) attribuibili a diverse motivazioni: svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o evolutivi, difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana. In ogni caso a costoro deve essere assicurata la necessaria e particolare attenzione, per garantirne l’effettiva inclusione scolastica e il successo formativo.
Le giornate di studio sui BES – Bisogni Educativi Speciali – proseguono sulla scia della rinnovata collaborazione tra l’Amministrazione comunale, i Servizi Sociali e gli istituti scolastici del territorio. Un rapporto che si evolverà ulteriormente nei prossimi mesi con altri momenti formativi a cura dei professionisti che operano presso il Comune di Cori, e rivolti sia agli studenti che ai loro educatori: ‘Educare all’affettività’, ‘Cyberbullismo’, approfondimento e formazione sul Disturbo dello Spettro Autistico.