L’Assemblea dei Soci di F2i – Fondi italiani per le Infrastrutture SGR nomina il nuovo Presidente del Consiglio di Amministrazione


Nel contesto dell’Assemblea dei Soci, è stato nominato, a marzo 2015, il nuovo Presidente di F2i – Fondi italiani per le infrastrutture SGR: Bernardo Bini Smaghi presiederà il Consiglio di Amministrazione della Società.

La nomina del nuovo Presidente di F2i – Fondi Italiani per le infrastrutture

Fondi Italiani Per Le InfrastruttureF2i – Fondi italiani per le infrastrutture ha indetto in data 23 marzo 2015 un’Assemblea plenaria dei Soci. Tra i temi all’ordine del giorno, la nomina del nuovo Presidente del Consiglio di Amministrazione della Società: Bernardo Bini Smaghi succederà a Giuliano Asperti. Nel medesimo contesto si è proceduto all’approvazione del bilancio di esercizio 2014, oltre alla presentazione, da parte dell’Amministratore Delegato, Renato Ravanelli, delle più recenti operazioni, concluse da ciascuno dei due fondi con risultati positivi. L’utile d’esercizio registrato dal Primo Fondo nel 2014 ammonta a 110,3 milioni di euro, i cui dividendi da partecipate sono pari a 104,4 e 19,5 di plusvalenze nette. Per quanto riguarda il Secondo Fondo, nonostante sia ancora in fase di raccolta, lo stesso presenta già una revenue positiva, pari a 9,9 milioni di euro, con dividendi da partecipate per 9,8 milioni e plusvalenze nette per 11,5 milioni. Sempre il Secondo Fondo di F2i (Fondi Italiani per le infrastrutture) annovera tra i propri investimenti più recenti l’acquisizione di una quota del 70% di Edison Energie Speciali, il 100% di E.ON Climate and Renewables Italia Solar S.r.l., oltre all’avvio di una partnership nel settore aeroportuale, con cessione del 49% della holding F2i Aeroporti al consorzio formato da Ardian e Crédit Agricole Assurances.

Profilo societario di F2i – Fondi Italiani per le infrastrutture

Creata nel 2007, F2i – Fondi italiani per le infrastrutture è la Società per la Gestione del Risparmio dedicata alla raccolta di fondi da destinare al settore delle infrastrutture italiane. Nata da un’iniziativa in collaborazione con Istituzioni, Istituti di credito, banche d’affari internazionali, Fondazioni bancarie e Casse di previdenza, costituisce il maggiore fondo chiuso in Italia e uno tra i più grandi in Europa, creato con l’intento di condurre la qualità delle infrastrutture in Italia ad un livello concorrenziale con quello europeo. Per fare questo è stato disposto nel 2007 il Primo Fondo di investimento di F2i – Fondi italiani per le infrastrutture, mentre nel 2012 è stato lanciato il Secondo Fondo F2i, entrambi con previsione d’investimento di 15 anni. Obiettivo è quello di rappresentare un punto di riferimento per il comparto delle infrastrutture sia nel settore pubblico che privato, proponendosi come figura di mediazione capace di favorire processi di privatizzazione ed aggregazione, nonché il contatto tra gli investitori locali ed internazionali.

Per leggere l’articolo completo sulla nomina del nuovo Presidente di F2i – Fondi italiani per le infrastrutture SGR, visita il portale Original Contents.