Arriva il freddo, scatta il Piano Comunale di Protezione Civile


IL PRESIDENTE DELLA PROTEZIONE CIVILE DI CORI ROBERTO CERACCHI (PRIMO DA DESTRA) CON ALTRI VOLONTARIA fronte del brusco calo delle temperature registrato in questi giorni, la Protezione Civile di Cori, di concerto con l’Assessorato alla Sicurezza e Viabilità del Comune, ha provveduto a posizionare sacchi di sale pronti per l’uso immediato in prossimità delle principali strade di Cori e Giulianello.
La misura di prevenzione contro i rischi legati a possibili nevicate e gelate rientra negli interventi previsti dal Piano Comunale di Protezione Civile, nell’ambito delle iniziative per affrontare al meglio la stagione invernale, rispetto alla quale l’intera Unità di Protezione Civile del Comune di Cori è già in stato di pre-allerta.
Il Piano Comunale di Protezione Civile viene attuato dalla Protezione Civile di Cori in stretta collaborazione con l’Amministrazione comunale, il Comando di Polizia Locale, l’Ufficio Tecnico Comunale e il Dipartimento Regionale della Protezione Civile che dirama gli aggiornamenti locali sulle previsioni meteo.
La Protezione Civile di Cori mette a disposizione una ventina di volontari pronti ad agire in qualunque evenienza dovuta al maltempo con automezzi, pompe idrovore, sgombro neve e spargimento sale, supportati dagli operai comunali e dagli agenti della Polizia Locale, e coordinati dal Centro Operativo Comunale.
Una squadra collaudata quella della Protezione Civile di Cori, che opera sul territorio dal 1995 e formata da molti giovani che hanno apportato la giusta dose di energia all’esperienza dei più grandi. Solo l’estate scorsa è riuscita a domare una ventina di incendi, anche fuori dai confini comunali.
Oltre alle sue tipiche attività, la Protezione Civile di Cori è impegnata nel sociale: in convenzione con il Banco Alimentare Nazionale e con il Tribunale di Latina, si prende cura, nel primo caso di famiglie disagiate, e nel secondo di ragazzi che scontano la loro pena con lavori socialmente utili.