Arredi in teak e pulizia


Ora che la bella stagione ormai è finita ci sono però ancora belle giornate di sole per stare comodamente seduti in giardino a godere dell’aria aperta e se si hanno bei mobili ad hoc il soggiorno è ancora più confortevole.

I mobili in teak sono adatti all’estrno e possono stare anche fuori in tutte le stagioni, per questo però ovviamente richiedono delle cure e manutenzioni particolari per potere essere belli e puliti sempre.

Per i mobili in teak, si deve periodicamente strofinare  la loro superficie con dell’olio di lino, e poi lucidarli con un panno in flanella. Se, invece, all’esterno abbiamo dei mobili in vimini o bambù, sempre legni pregiati come il teak e che necessitano di cure, possiamo pulirli con  acqua calda dove si è sciolto precedentemente un cucchiaio di bicarbonato o anche solo con acqua e sapone neutro.

Se ci sono arredi con intrecci è bene anche passare tra le pieghe uno spazzolino morbido per rimuovere la polvere.

Se, poi i mobili restano tutto l’anno esposti alle intemperie sarebbe preferibile passare almeno una volta all’anno del flatting trasparente, ovvero una speciale pellicola che dopo averli  lavati ed asciugati, li rende maggiormente resistenti a pioggia e umidità.

Se però possedete un ripostiglio, o una comoda casetta in legno da giardino questo è di sicuro il luogo ideale dove fare soggiornare i vostri mobili in legno fino all’arrivo della bella stagione seguente.