Arredare vintage l’ufficio


Vintage  è una definizione che serve a indicare un oggetto prodotto almeno vent’anni fa o prima del momento in cui si parla ma  può anche essere un oggetto antico di secoli passati. Gli oggetti vintage sono oggi considerati di qualità superiore a quella con cui sono  prodotti oggi, per ragioni e motivi di cultura o di costume.

Il vocabolo vintage deriva dal francese antico vendenge (derivante dalla parola latina vindēmia) che indica in senso generico i vini d’annata e anche di pregio. L’arredo dell’ufficio come della vostra abitazione deve avere un tocco personale che vi identifichi anche in ambito lavorativo e vi faccia sentire a vostro agio per lavorare al meglio.

Se amate lo stile vintage potete anche pensare di arredare il vostro ufficio con elementi vintage anche solo quadri o accessori.

Il vocabolo vintage deriva dal termine del francese antico vendenge (che a sua volta deriva  dalla parola latina vindēmia) che indica i vini d’annata e di pregio.

Quindi  un oggetto vintage è considerato un oggetto di pregio.

Troviamo praticamente di tutto, arredi ma anche accessori vintage.

Per arredare un ufficio vintage si possono utilizzare mobili d’epoca o di modernariato, tavolini, sedie, scrivanie, in legno o metallo, sedie anni ’60, poltrone in pelle, lampade vintage,  e stile retrò o oggetti anni ’70, quadri da appendere  e vari elementi di arredo come portapenne, set da scrivania, tavolini, portariviste e un angolo di attesa con poltroncine antiche e tavolino retrò.

Scegliete i mobili e gli accessori che rispecchino il vostro carattere e lo stile vintage e date il via al migliore arredo per il vostro ufficio!

Sicuramente chi entrerà non resterà indifferente al vostro gusto e ai particolari che ci mettete, quindi per personalizzare al meglio il vostro luogo di lavoro come a casa sbizzarrittevi in mille iniziative e arredi al top.