5 consigli green per il vostro matrimonio


Rispettare e preservare l’ambiente non è più una moda, ma un obbligo per chiunque; risparmiare le risorse naturali e ridurre al minimo l’impatto ecologico è la linea da seguire nel futuro, non solo le grandi aziende e i capi di Stato son portati a seguire questa strada ma anche i comuni cittadini che, nel loro piccolo, possono ridurre l’impatto sull’ambiente quotidianamente. Ecco quindi perché bisogna ricollocare l’ambiente e la sua preservazione in un’ottica diversa, ogni giorno, anche negli avvenimenti speciali.

Il matrimonio è un evento speciale, che può esser impreziosito dalla cura dei particolari, anche in modo “green”, attraverso 5 semplici consigli, che porteranno una nota “verde” ed ecologica al lieto avvenimento.

  1. Prediligere una data primaverile o tardo estiva è altamente consigliata, non solo perché vi sarà più chance di avere il sole, ma anche perché ciò eviterà di “sprecare” energia dato che con una cerimonia di mattina, si avrà luce sino a al tardo pomeriggio, evitando di consumare energia elettrica; inoltre un clima mite sarà gradevole e ideale, così da evitare l’utilizzo di condizionatori e riscaldamento, un modo per far del bene all’ambiente e a tutti i partecipanti.
  2. Chiesa e ristorante vicinissimi tra loro, così da risparmiare sul costo degli spostamenti d’auto, quindi minor ridussione di CO2, questo favorirà non solo l’ambiente, ma anche una sana camminata che non ha mai fatto male a nessuno e – inoltre – si eviterà il fastidioso evento dellìinvitato disperso o in ritardo.
  3. Oggigiorno si tende a scegliere bomboniere sempre più utili, i tempi degli soprammobili impolverati è finito! Ecco perché scegliere una bombiniera eco-solidale o enogastronomica è preferibile, la prima è di solito realizzata con materiali di scarto o riciclati e  finanzia progetti sociali e sanitari, la seconda invece, essendo una “bomboniera commestibile” verrà certamente utilizzata, idee carine potrebbero essere una selezione di miele o marmellate biologiche, ma anche vino e olio extravergine.
  4. Anche il trucco della sposa (e delle sue damigelle) puà essere green, basta optare per trucchi naturali (di solito in polvere), privi di siliconi e sostanze filler artificiali, questi prodotti presentano quasi sempre il certificato bio e – nelle mani di un’estetista esperta – renderanno ogni sposa soave e idilliaca!
  5. Anche durante i matrimoni si utilizza moltissima carta, basti pensare a menù, partecipazioni e gli album di nozze realizzati dal fotografo di matrimonio; per impattare il meno possibile sull’ecosistema basta prediligere carta riciclata, anche perché quella presente in commercio (sotto vari formati) è quasi simile a quella vergine e spesso, dona un aspetto retrò che non potrà far altro che accrescere la bellezza del lieto evento.